VALUTAZIONE DELLE PROVE secondo prudente apprezzamento - Dal più probabile che non alla sommatoria di prove #563464

(Ancora nessuna recensione) Scrivi una recensione
17,00€
Ogni questione giuridica è composta da Fatto e Diritto.
Con il Volume 1°, Interpretazione della legge con modelli matematici (best-seller tradotto in 6 lingue), è stato analizzato il Diritto.
Con questo Volume 2° viene analizzato il Fatto.
In particolare, si intende dimostrare la necessità del superamento dello standard probatorio del più probabile che non in favore della sommatoria delle prove: P(e) > 50% —> FP = 1 <=> (VPAfc) (∑pfc) > (VPAfnc)(∑pfnc). Ciò per la decisiva considerazione che quest’ultima è la più coerente con il dictum dell’art. 115 c.p.c.: il giudice deve porre a fondamento della decisione le prove.
Neanche sussiste un libero convincimento nella valutazione delle prove, ma vincolo al prudente apprezzamento ex art. 116 c.p.c.: la prudenza non è libertà, piuttosto ne è il limite.
Al Futuro l’ardua sentenza.
Il volume è realizzato in formato cartaceo e digitale (Pdf, Epub, Kindle) dal Centro Studi Diritto Avanzato, sul cui portale – come sempre – sono disponibili estratti gratuiti. 
La versione e-book (disponibile anche in formato Pdf) consiste in un innovativo libro digitale arricchito da link interattivi di approfondimento (c.d. e-book ipertestuale), così da poter – in modo del tutto gratuito ed immediato – accedere on-line, consultare e scaricare tutta la dottrina e la giurisprudenza citate nel libro contenute nella banca dati de La Nuova Procedura Civile (articoli integrali e testo per esteso di pronunce di legittimità e di merito, con massime autoriali di riferimento).
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Con l'acquisto di libri digitali il download è immediato: non ci sono costi di spedizione

Altre informazioni:

ISBN:
9791220828352
Formato:
ebook
Editore:
Diritto Avanzato
Anno di pubblicazione:
2021
Dimensione:
2.1 MB
Lingua:
Italiano
Autori:
Luigi Viola
Protezione:
watermark