Astana e i 7 mari - Russia, Turchia, Iran: orologio, bussola e sestante dell’Eurasia #582116

(Ancora nessuna recensione) Scrivi una recensione
10,00€
Gli Accordi di Astana del 2017 sono nati nella prospettiva di un futuro cessate il fuoco in Siria sotto la supervisione di Russia, Turchia e Iran, inseritesi nel vuoto lasciato dal disimpegno trumpiano in Medio Oriente. Da allora ci sono stati diversi incontri e altrettanti accordi sottoscritti dal cosiddetto “gruppo di Astana”, nello specifico tra Mosca e Ankara. Le ostilità a ogni incontro negoziale rallentano gli accordi e il groviglio della matassa siriana va allargandosi all’intera area e oltre.
Quanto dista Astana dal Mediterraneo? Perché è così importante prendere nota dei fiumi carsici che poi, senza preavviso, sfociano nel mare aperto e determinano conseguenze tangibili? Perché storie, tracce, movimenti e influenze di vecchi imperi e nuove potenze economiche si irradiano da quelle terre e influenzano anche il nostro Occidente. Che si tratti di nuovi zar, raïs o canuti cattolici, predicatori, sultani, imam, leader di milizie filoislamiste, comandanti militari o principi regnanti tratteggerò le leadership presenti e i loro dilemmi geopolitici e strategici.
Il Mediterraneo è un mare che metaforicamente contiene tutti gli altri, un tesoro blu che irradia il suo ascendente verso le vie fluviali – nervatura del Vecchio Continente che si spinge nelle terre mitteleuropee e balcaniche – e gli snodi marittimi più nascosti, e trae linfa dai canali e dagli stretti. Una guida per raccontare una fiaba piratesca, un po’ geopolitica, un po’ storica, economica e sociale. I 7 mari e, forse, anche qualcuno in più.
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Spedizione in 7-10 giorni, il costo può variare

Altre informazioni:

ISBN:
9791280780027
Formato:
print
Editore:
Segnalibro snc
Anno di pubblicazione:
2021
Pagine:
88
Lingua:
Italiano
Autori:
Antonella De Biasi