Vita di Erostrato #626689

(Ancora nessuna recensione) Scrivi una recensione
12,00€
Alessandro Verri, straordinaria figura di intellettuale, filosofo e letterato milanese vissuto a cavallo tra Illuminismo e Romanticismo, celebre per la sua amicizia con Cesare Beccaria e per i suoi contributi alla rivista Il Caffè, fondata insieme al fratello Pietro, iniziò a scrivere la Vita di Erostrato nel 1793, un anno dopo essere stato ammesso, a Roma, nell’Accademia dell’Arcadia con il nome iniziatico di Aristandro Pentelico. L’opera, che venne pubblicata soltanto nel 1815, un anno prima della sua morte, è un singolare ed avvincente romanzo storico in cui l’autore, fingendo di tradurre un vero testo greco – un escamotage letterario già messo in pratica da Verri alcuni anni prima con le Notti romane al sepolcro degli Scipioni –, narra in modo fantasioso (ma non troppo) l’avventurosa e drammatica vita di Erostrato, un greco di Corinto che, dopo un’esistenza costellata di fallimenti e delusioni, per il solo scopo di essere in qualche modo ricordato dai posteri, dette deliberatamente alle fiamme il maestoso Tempio di Artemide ad Efeso, una delle sette meraviglie del mondo antico.
Con saggio introduttivo di Nicola Bizzi.
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Spedizione in 7-10 giorni, il costo può variare

Altre informazioni:

ISBN:
9791255040729
Formato:
print
Anno di pubblicazione:
2022
Pagine:
124
Lingua:
Italiano
Autori:
Alessandro Verri