In viaggio con Marco e i suoi fratelli #653991

(Ancora nessuna recensione) Scrivi una recensione
4,99€
È una narrazione a volo d’ uccello che racconta episodi vari, a mio avviso interessanti, divertenti, drammatici ed altamente drammatici. Iniziamo con la vicenda del parto gemellare, avvenuto in casa a Genova, inatteso e drammatico in quanto uscivo con l’arto superiore destro proteso, rendendo impossibile un parto normale. Il trasferimento a Milano, la guerra con il razionamento degli alimenti, l’oscuramento, la cultura fascista. Il dramma di Genova che subisce, in pieno giorno, un terribile bombardamento navale da parte di cinque unità della marina britannica. Lo sfollamento in Valtellina. La caduta di Mussolini, l’8 Settembre ’43; l’occupazione germanica; la consegna, al comando tedesco, dei fucili, preda bellica di mio padre, combattente della Prima guerra mondiale. I posti di blocco dei Fascisti. La nostra fuga dalla Valtellina per Varese quando i Fascisti hanno cominciato a costruire trincee, fossati anticarro, fortificazioni in vicinanza del paese in cui eravamo sfollati (Ponte in Valtellina) per l’ultima resistenza. In treno, su carri bestiame stipatissimi, in cinque ore da Ponte a Milano Centrale. Da Milano a Varese con blocco del treno fuori Milano e fuga dei passeggeri per la presenza di “Pippo”, caccia-bombardiere alleato che volava sul Nord Italia, colpendo tutti gli obiettivi che potevano ostacolare l’avanzata alleata verso il Nord. A Varese i vari Pippo sono una presenza costante Il 25 Aprile; la caccia ai Fascisti. Il ritorno a Milano; la casa distrutta. Poi, la scuola, l’Università, la laurea in Medicina e Chirurgia, il servizio Militare come Ufficiale dei paracadutisti della Folgore. La vita ospedaliera come chirurgo a Milano, Piacenza poi ancora a Milano. La difficoltà di carriera ospedaliera per chi non ha un “Padrino”. Il divorzio, per scelta di mia moglie e la volontà dei miei figli di restare con me. L’ esperienza politica come Assessore alla Sanità e Servizi Sociali della Giunta Formentini, al Comune di Milano dove, fra l’altro, ho istituito il “Centro contro le Violenze Sessuali alle Donne ed ai Minori”, primo in Italia, superando notevoli difficoltà. E, per finire, Consigliere del Consiglio di amministrazione del Pio Albergo Trivulzio in Milano, dove ho dovuto lottare contro interessi interni, per trasformare i locali dei “Martinit”, in via Pitteri, in un Campus Universitario per studenti lombardi non residenti a Milano. In quest’ ultima esperienza sono stato vittima, con tutto il Consiglio, di attacchi strumentali gravissimi che, però, non hanno portato a nulla, neppure alle scuse da parte di quei giornali che avevano montato il presunto scandalo, sgonfiatosi spontaneamente, dopo aver sputtanato un Consiglio di persone per bene.
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Con l'acquisto di libri digitali il download è immediato: non ci sono costi di spedizione

Altre informazioni:

ISBN:
9788824979023
Formato:
ebook
Editore:
Booksprint
Anno di pubblicazione:
2022
Dimensione:
6.3 MB
Protezione:
watermark
Lingua:
Italiano
Autori:
Marco Antonio Giacomoni