Software Didattico per la Scuola Primaria #382214

(1 recensione) Scrivi una recensione
9,99€
Il testo è una guida all'uso e alla personalizzazione del software didattico allegato.
Nel testo link per il download del software: centinaia di programmi, organizzati da un menù che li richiama per disciplina:
- lingua italiana
- matematica
- alcune attività per l'area antropologica
- pensiero computazionale / coding
- giochi logici
- software per la LIM
- strumenti per lo studente / per il docente
Il software allegato funziona solo in ambiente Microsoft Windows. Le attività di coding funzionano invece su tutti  i sistemi operativi.
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Con l'acquisto di libri digitali il download è immediato: non ci sono costi di spedizione

Altre informazioni:

ISBN:
9788834113233
Formato:
ebook
Anno di pubblicazione:
2019
Lingua:
Italiano
Autori:
Italo Faustinelli, Ivana Sacchi
Dimensione:
2.41 MB
Protezione:
watermark

Recensioni degli utenti(1 recensione)

  • Pubblicato da gregtorchia@gmail.com il 10 May 2020

    5
    SW indispensabile.

    Insegno nella scuola primaria da più di vent'anni e lavoro da sempre con i software di Ivana Sacchi. Li ritengo indispensabili per i miei alunni. Facilitano l'introduzione e lo sviluppo in classe di molti argomenti e la loro comprensione, implementano l'attidudine al ragionamento. Permettono di assegnare compiti differenziati ai bambini e ad ognuno il tempo necessario per lo svolgimento delle attività. Il report con le risposte esatte e quelle errate, costituisce un validissimo aiuto per il docente ma anche per i genitori nell'individuare le aree degli apprendimenti da consolidare. Inoltre, il pacchetto di programmi viene costantemente migliorato e perfezionato, aggiornandolo alle esigenze sempre in evoluzione della scuola. Un lavoro enorme che la Scuola italiana dovrebbe sempre di più valorizzare, in particolare per il suo carattere inclusivo sempre vocato a non lasciare indietro nessuno. Concludo questa mia, con un doveroso ringraziamento agli autori. Grazie! Gregorio.