Nero pesto - Terroristi, delitti e perversioni nella Roma violenta degli anni '70 #136906

(3 recensioni) Scrivi una recensione
4,99€
Roma, 1979. Sono gli anni in cui eversione nera e terrorismo rosso insanguinano la Capitale aggiungendosi agli attacchi diretti allo Stato culminati nel rapimento e uccisione di Aldo Moro. Omicidi, sequestri, rapine, violenze hanno spesso connotazione ideologica e così, quando un portinaio di 60 anni iscritto al MSI, Alfredo Mancini, viene trovato morto, orrendamente mutilato, il commissario capo della Squadra Mobile Umberto Soccodato si indirizza senza esitare sulla pista politica, benché le caratteristiche del delitto lascino ipotizzare un movente passionale forse omosessuale. Qualche giorno dopo, nello stesso stabile, avviene un secondo omicidio. A parte il teatro dei delitti e le simpatie destrorse delle vittime, non parrebbe esserci un comune denominatore tra i due casi. Ma è davvero così? Soccodato e i suoi collaboratori si muovono non senza grossi rischi e affanni nel sottobosco del terrorismo neofascista che per le sue aderenze con gli ambienti istituzionali e con la grande criminalità capitolina si rivela un nemico quanto e forse più insidioso delle temibili e meglio organizzate formazioni eversive di sinistra.
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Con l'acquisto di libri digitali il download è immediato: non ci sono costi di spedizione

Altre informazioni:

ISBN:
9788866903321
Formato:
ebook
Anno di pubblicazione:
2016
Dimensione:
936 KB
Lingua:
Italiano
Autori:
Emanuele Gagliardi

Recensioni degli utenti(3 recensioni)

  • Pubblicato da [email protected] il 16 Jan 2017

    5
    Un bel giallo!

    Ritrovare gli anni della propria gioventù in un romanzo fa sempre piacere, specie se li ritrovi senza esagerazioni, semplicemente proprio come sono stati! Il giallo di Gagliardi regala questa piacevole sensazione e nello stesso tempo ti cattura con una trama serrata dove la vicenda si intreccia senza incertezze con la cronaca vera dell'epoca. Lettura consigliata agli amanti del genere ma anche agli appassionati di storia!

  • Pubblicato da [email protected] il 15 Jan 2017

    5
    Un romanzo storico!

    Non un giallo da ombrellone o da divano, ma un vero e proprio romanzo storico che propone e sviscera con rigore estremo una pagina meno nota degli anni di piombo: il terrorismo neofascista, crudele come quello rosso ma assai più invischiato nelle nebbiose paludi del potere costituito e perciò, almeno fino alla strage di Bologna, "avversato ma nom troppo"!!! Consiglio la lettura

  • Pubblicato da [email protected] il 15 Jan 2017

    5
    Una macchina del tempo!

    Il vintage è di moda. Ma c'è vintage e vintage! Quello trendy riproduce, ripropone, rivaluta, scimmiotta... quello dei gialli di Gagliardi, Nero Pesto in particolare, è invece fuori da ogni artificio! La storia non "riporta" al 1979, semplicemente vive e si sviluppa nel 1979. Il lettore non torna, STA nel 1979! Questo perché di quell'anno Gagliardi mette tutto, in primis se stesso: cronaca, musica, tv, radio, politica, cibo, abbigliamento, colori... Se da un libro potessero saltar fuori gli odori ci sarebbero pure quelli! In sostanza: un ottimo giallo ma pure un ottimo romanzo storico! E... non manca l'ironia!