I misteri dell’Acqua tofana #608081

(Ancora nessuna recensione) Scrivi una recensione
1,99€
L'Acqua Tofana è un veleno usato in Italia nel XVII secolo. Prende il nome da Giulia Tofana che l’inventò nel 1640; era un veleno incolore, inodore e insapore altamente tossico, capace nel giro di pochi giorni di provocare una morte apparentemente naturale, e che vendette soprattutto a donne intrappolate in matrimoni sgraditi.

“Era venuta in Roma dalla Sicilia per mezzo di alcune malvagie femmine certa maniera di veleno tanto fiero ed agevole a comporsi, quanto impossibile a conoscersi non distinguendo egli né il sapore né il colore dell’acqua pura ed uccidendo con malattia di pochi giorni senza verun di quegli accidenti che non sono comuni alle infermità ordinarie, per mezzo di una morte desiderabile ad ogni sorte di cristiano, come quella che dava tempo ed agio di provvedere all’eterna salute coi sagramenti”.
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Con l'acquisto di libri digitali il download è immediato: non ci sono costi di spedizione

Altre informazioni:

ISBN:
9791221317251
Formato:
ebook
Editore:
Paperleaves
Anno di pubblicazione:
2022
Dimensione:
482 KB
Protezione:
nessuna
Lingua:
Italiano
Autori:
Alessandro Ademollo