Libertine #398504

(Ancora nessuna recensione) Scrivi una recensione
0,99€
Isolata nel suo cottage nella brughiera inglese e lontana dalla amata Londra, la contessa Elizabeth Beauchamp, giovane donna pudica e colta, è costretta suo malgrado a subire il fascino del conte William Hayward De Rowley, amico del padre, di passaggio poiché diretto nella capitale dopo una lunga permanenza a Brighton.
Mr. Rowley è un dandy affascinante, ma soprattutto un inguaribile seduttore. Ben presto, Elizabeth comprenderà di essere il suo prossimo trofeo di caccia.
La bellezza di William è troppo dirompente, per poter resistere. Elizabeth ne conosce bene il prezzo: la sua virtù. Ma ignora le misteriose mire del conte e il reale motivo della sua visita.
Intrigo e sensualità, in una storia d’amore e tormenti.

Le mani virili del conte le sfiorarono i fianchi e lei si ritrasse, ma fu inutile.
«Allontanatevi» Elizabeth gli rivelò i suoi turbamenti, «voi mi confondete…»
«Ne sono orgoglioso.»
Quelle braccia vigorose la strinsero, facendole provare il calore di quel torace, che anche sotto l’abbigliamento da gentiluomo borghese sembrava pulsare.
Le sue spalle ossute ed esili si ritrovarono a contatto con la cascata d’edera che ricopriva la parete.
«Io vi voglio» William le si avvicinò, non staccando le mani dai suoi fianchi.
Lei si concentrò su quella bocca, adesso davanti alla sua, sempre più pericolosa, e non fu più capace di contraddirlo, né di parlare.
Si arrese finalmente a quella passione violenta e improvvisa, che aveva sempre tenuto nascosta, fin da quando lo aveva incontrato, e che lui aveva sempre intuito.
L’aveva provocata, l’aveva respinta, l’aveva sfidata con malizia.
Solo per avere questo momento perverso. Per farle capire che lei poteva essere sua, in qualsiasi attimo lui avesse deciso.
La bocca di William si poggiò su quella di Elizabeth e quel bacio fu quanto di più liberatorio, sensuale e travolgente lei avesse mai provato.
Assaporò quel lungo bacio, godendo di quelle carezze lungo i suoi fianchi, di quelle mani che cercavano di raggiungere luoghi proibiti, che lei non aveva mai concesso a nessuno.
«Siete la donna adatta a me» il conte inspirò il profumo di rose che emanavano i capelli di Elizabeth. «L’ho capito appena vi ho vista. Per questo motivo non mi sono mai arreso… e non vi ho mai lasciata andare.»
Aggiunta al carrello in corso… L'articolo è stato aggiunto

Con l'acquisto di libri digitali il download è immediato: non ci sono costi di spedizione

Altre informazioni:

ISBN:
9788834163672
Formato:
ebook
Editore:
Ginevra Rossini
Anno di pubblicazione:
2019
Dimensione:
154 KB
Protezione:
nessuna
Lingua:
Italiano
Autori:
Ginevra Rossini